Alfeimur

Alfeimur: un’ambientazione 5e Dark Fantasy di cui innamorarsi

Questa ambientazione inizia malissimo, così come ogni ambientazione Dark Fantasy... abbiamo un mondo: Tagalor anzi il relitto di un mondo se vogliamo dirla tutta, difatti Tagalor non è altri che un mondo oscuro ancora vittima di una guerra combattuta ormai 7 millenni fa, una guerra che lasciò profonde cicatrici sulla terra e quasi uccise tutte le forme viventi di questo mondo.

E gli dei Keffanno?!

Nel mondo di Tegalor non tutto va come dovrebbe… voi dopo 7millenni anni sareste rimasti ad amministrare? Beh loro no…

Gli dei non esistono più nel mondo di Alfeimur… sono morti anche loro… ma secondo voi questa cosa sarebbe finita bene? No, come sappiamo una divinità ha poteri in base al suo credo e nella disperazione la gente più bersi un sacco di cazzate o creare nuove divinità pronte a regnare su di voi.

Chiamatemi un mago di quelli bravi!

Ah come no?! I maghi non riescono a controllare la Magia?! Ma quest’ambientazione è difficilissima!

Ebbene si amici, la magia di Tagalor è selvaggia e incontrollata e le vecchie Catene del Potere ovvero concatenazioni di incantesimi studiate per permettere agli Arcanisti di controllare il campo magico ovviamente non funzionano più in maniera prevedibile.

Chiunque sia sopravvissuto si è unito per far rifiorire il mondo vero?

Ahahahahahhahahahahahahhahahahaha!

Nel mondo di Alfeimur l’odio interraziale è la cosa più semplice da trovare, le varie razze non potendosi più affidare alla magia e alle divinità si sono riunite tra simili e ciò che è nato è stata una bella chiusura mentale.

Ok, capito… cos’altro devo aspettarmi?

Mutanti, Mutati, Aberrazioni e quant’altro di mostruoso si più partorire da una mente malata… infatti per questo passiamo al primo vero e proprio capitolo del manuale:

LE RAZZE GIOCABILI

Le razze che abitano l’Alfeimur e le terre che lo circondano sono isolazioniste e segregazioniste e nonostante troveremo razze come gli umani vi assicuro che sono completamente diverse da quelle del manuale base di quinta edizione.

Umani

Si dividono in varie stirpi:

Stirpe Bruna. E’ la più civile e antica, prevalente nelle sei Signorie della terraferma.
Stirpe Norica. Barbarica e selvaggia, proveniente dal grande nord ghiacciato e originariamente stanziata nelle Isole Oceaniche.
Stirpe Silvana. Incrociatasi suo malgrado con le Fate, è a suo agio nei boschi dell’Eledinar.
Stirpe Chakbash. Oramai adattatasi alla vita sotterranea e considerata corrotta da influssi demoniaci.
Stirpe Dorata. Vi appartengono gli abitanti delle Isole Profumate e di svariati arcipelaghi di Tagalor.

Dworak (Nani)

Sono Nani che hanno deciso di star fuori dai giochi e dai vari eventi successi nel mondo, ma noti ovunque per la loro abilità nella forgia!

Sithal (Fate)

Creature misteriose e solitarie anche quelle su cui più frequentemente gli Umani sfogano i loro sospetti e i loro timori.

Yrch (Orchi)

Gli Yrch sono brutali, forti e aggressivi. Sono divisi in tre Imperi in guerra tra loro, e i più conosciuti nell’Alfeimur sono quelli originari dell’Impero Zhoun.

Golb (Goblin)

Dipinti per secoli dai loro storici avversari (Dworak e Centauri) come selvaggi ignoranti, in realtà i Golb sono discretamente avanzati: non hanno sviluppato tutte le conoscenze tipiche delle razze civili, ma non sono nemmeno arretrati come spesso si dice.

Manshuera

I Manshuera, primi esseri intelligenti creati dagli antichi Dei, furono i responsabili della Catastrofe che pose ne alla Guerra tra gli Imperi, ma furono anche la razza che ne subì le peggiori conseguenze.

Mezzosangue

Gli Umani hanno dimostrato mutua fertilità con praticamente qualsiasi cosa sia capitata tra le loro braccia, evento che porta le altre razze a guardarli con disgusto.
hanno generato un botto di Mezzosangue che a seconda della razza con la quale si sono incrociati prendono nomi e caratteristiche diverse.

LE CLASSI

Per quanto riguarda le Classi, inizierò con un Disclaimer, alcune Classi Workano bene con date Razze, il Game Designer lo spiega bene sopratutto per questioni di Lore, ma in ogni caso sempre lui stesso ci ricorda che le avventure sono nostre e possiamo adattare il tutto come ci fa piacere.

Le Classi presenti su questo manuale sono svariate, tra le base che sono descritte con i vari accorgimenti per sistemarle all’ambientazione a nuovi archetipi come quello per il Ladro chiamato Cantore.

Inoltre il manuale presenta 3 nuove classi: Apostata, Aristocratico ed Esploratore, ma prima di parlarne…

Nel manuale ci sono delle Classi definite Rare: Mago (Arcanista), Chierico, Stregone, Paladino e Warlock.
Come abbiamo dettro sopra, magia e divinità sono trattate in capitoli apparte per gestirle al meglio essendo scomparse o avendo gestioni differenti al normale, quindi in questa ambientazione diciamo che è molto raro o strano trovare persone disposte a diventare figure che usino la magia arcana o divina.

Apostata

Scarica qui un’anteprima

Un Apostata è il seguace di una personificazione antropomorfica che non si è ancora manifestata, un chierico senza Dio.
Gli Apostati in base all’entità verso la quale dirigono la loro fede vengono definiti:

Gli Adepti adorano e tentano di manifestare nel mondo le entità sovrannaturali che abitano nei Piani Esterni, angeli, demoni o elementali che siano.
Gli Evangelisti di ondono le gesta e le imprese di Santi mortali, defunti compiendo imprese eroiche o gesta immonde.
Gli Sciamani con dano negli spiriti animali cheabitano il mondo, e che spesso ne in uenzano la mente indirizzandoli con consigli e suggerimenti.

Dato che la loro divinità non si è ancora manifestata, gli Apostati non possono lanciare incantesimi, ma grazie alla loro fede possono accumulare comunque Punti fede, e tramite essi incanalare la potenza divina in svariati modi.

Aristocratico

Le razze emersero dalle rovine della Catastrofe grazie alla guida di condottieri eroici, disposti a sacri carsi per il bene dei propri compagni o in grado di prendere dure decisioni che altri non erano in grado di concepire.
Anche ora che secondo gli studiosi siamo nell’Età dei Popoli, i discendenti di quegli antichi casati ancora governano il mondo, nell’Alfeimur e nelle terre ostili che circondano le Sette Signorie.

Che siano a capo di una fortezza di legno nell’Eledinar, di un tempio di marmo a Monida o di una intera città del Regno di Taskonil, gli aristocratici sono una classe a parte, distinta dal resto del mondo da cultura, obblighi e capacità impareggiabili. Per la maggior parte Umani, gli Aristocratici sono presenti anche nelle culture Dworak e Yrch, nelle quali però non sono presenti le rigide distinzioni in base all’ordine di nascita.

Gli archetipi dell’aristocratico sono 3: Cavaliere, Chiamato e Prelato.

Esploratore

Questa classe rappresenta i tanti avventurieri che amano il viaggio come  fine e non come mezzo, guidati dalla curiosità e dalla voglia di vedere cosa c’è dietro alla collina. Questi personaggi sono fondamentali in un mondo dove le razze civili non sanno cosa le aspetta oltre i loro confini – o dentro le innumerevoli rovine che costellano le campagne.

Sempre alla ricerca di nuovi viaggi da compiere e strane aree da esplorare, ami avventurarti in luoghi che gli altri non osano neppure immaginare, spinto dalla curiosità, dall’avidità o dalla voglia di aiutare gli altri.

li archetipi dell’aresploratore sono sono 4: Cartografo reale, Ricercatore Arcano, Predatore di Rovine e Viandante Oscuro.

Insomma cosa dobbiamo aspettarci?

Alfeimur è un’ambientazione che calca molto la mano sull’appellativo Dark Fantasy, un mondo sconvolto da Trame Politiche e razzismo, dove la Magia è rara e se dovesse essere presente potrebbe essere estremamente pericolosa.

Alfeimur a parer mio è molto simile, ma non identico ad altre ambientazioni ufficiali, ma forse senza essere troppo cattivo, un prodotto Sui Generis per avviare una campagna che probabilmente non giocheremo mai tra quelle ufficiali della quinta edizione di D&D.

Se vi ho convinto e volete aiutare i produttori di Alfeimur vi lascio il link al loro sito e vi invito ad andare a procurarvi il manuale o di dare un’occhiata tra i loro prodotti su DriveThruRPG!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *