Mythic Odysseys of Theros: le nuove Epiche Boss Battle

Avete già sfogliato Mythic Odysseys of Theros?
Qualche giono fa mi domandavo come mai le razze all’interno ed alcune classi fossero così potenti e continuando a leggere sono arrivato ad una conclusione.

L’ambiantazione MOoT è un crescendo senza fronzoli di una tipica situazione alla Dragonball.
Si comincia affrontando semplici mostri della Mitologia perlopiù Greca e si sfocia nell’impossibile, infatti questo manuale introduce tre mostri incredibilmente potenti: “Arasta of the Endless Web”, “Hythonia the Cruel” e “Tromokratis”.
Quello che rende così potenti questi mostri è il fatto che possiedono il nuovo tratto “Mythic”, il che significa che non rimarranno morti a lungo.

Questo tratto dà al mostro la possibilità di utilizzare nuove abilità e caratteristiche al momento dell’attivazione, che di solito coincide con la morte; per esempio Arasta ha 300 punti ferita. Quando i giocatori riescono a portarla a zero, il tratto si attiva. Il Dungeon Master allora legge il testo di colore aggiuntivo, che in questo caso prevede l’uscita di innumerevoli ragni dal suo corpo, inoltre Arasta ottiene 200 punti ferita e 100 pf temporanei dello sciamare dei suoi piccoli e tre azioni Mythic da aggiungere alle sue azioni leggendarie.

Il Motivo dell’introduzione di questi nuovi tratti Mythic da parte degli autori di Mythic Odysseys of Theros era l’intenzione di dare un tono epico alle battaglie. I nemici con i tratti Mythic sono da intendersi come boss finali, in modo da chiudere la questione con un bel botto. L’idea è quella di far credere ai giocatori di aver vinto, per poi stupirli con la seconda parte della battaglia.

Mythic Odysseys of Theros presenta tre incontri Mythic con tre mostri di alto livello, ma quello che siamo ancor più trepidanti di vedere è come le regole Mythic verranno usate nelle future campagne.

Un’altra notizia succulenta che abbiamo è che per Icewind Dale: Rime of the Frostmaiden è previsto l’incontro di un boss su modello Final Fantasy a tre fasi e probabilmente altri mostri Mythic verranno introdotti nei moduli futuri; sarà sicuramente interessante per i Dungeon Master essere in grado di integrare queste nuove regole alle loro campagne. Per anni infatti i DM di tutto il mondo hanno provato a introdurre l’idea di far trasformare i boss nel corso del combattimento, con risultati altalenanti, e finalmente le regole Mythic rendono più facile che mai la progettazione di scontri finali epici nelle campagne di Dungeons&Dragons.

Che ne pensate? Vi imbarcherete a Masterare una Battaglia epica oppure continuerete con mostri Forti, ma senza sorprese?
Nel caso avete visto il mio ultimo articolo in cui parlo di 10 Bestiari molto validi per la 5e di Dungens & Dragons?


Se ti è piaciuta questo articolo, potresti farmi un piccolo favore?
Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per interagire con altri utenti e per richiedere degli articoli Ad-Hoc Gratuitamente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *