Fuga dall’Abisso tra qualche giorno in Italiano

Mancano solamente 3 giorni secondo il calendario delle prossime uscite dell’Asmodee italia per avere tra le mani Fuori dall’abbisso ovvero la localizzazione italiana di Out of Abyss che uscirà appunto il 30 Luglio del 2020, ma sapete già cosa ci troveremo all’interno e che avventura ci farà vivere?

Out of Abyss è un’avventura della Quinta edizione uscita nel 2015 e vincitrice dell’Ennies Award 2016 come miglior avventura.

Ci troviamo nell’Underdark, il mondo sotterraneo del Faerun, popolato da mostri orrendi che non hanno mai visto la luce del giorno. Laggiù più precisamente a Menzoberranzan l’elfo oscuro Gromph Baenre un potente Arcimago, lancia un incantesimo con l’intenzione di infiammare l’energia magica che pervade l’Underdark, ma nel farlo, spalanca una serie di portali collegati al regno demoniaco dell’Abisso. Ciò che ne esce è minaccia veramente cospicua per i Forgotten Realms.

Cosa troveremo all’interno?

Il Manuale di circa 260 Pagine, è diviso in 17 Capitoli e 4 Diverse Appendici.

Come già scritto di sopra ci troveremo incatenati in una prigione Drow, percorreremo zone Claustrofobiche ed oscure che mineranno particolermente le relazioni con i propri compagni e gli altri esseri che incontrerete, il tutto contornato da pericolose Bestie e intrighi politici di una razza che conosce solo la menzogna e la forza.

Nelle appendici invece troveremo:

Background sotitutivi per intraprendere l’avventura, nuovi oggetti Magici, Creature ed infine un Appendice con tutte le statistiche e la lore dei vari Lord dei Demoni.

Aspetta, quel Demogorgone?

No, “quel” demogorgone non centra nulla, se non per il nome ed alcune similitudi, tipo che tutti e due si trovano nell’underdark/sottomondo e che sono ostici da battere.
Ma chi è il demogorgone in realtà nel mondo D&D?

Il Demogorgone è uno dei Principi Demoniaci, venerato da pochi ed in segreto ricopre il ruolo del principe per eccellenza grazie alla sua immensa potenza e famoso per la sua interminabile lotta con altri due principi che non lo temono: Orcus Signore dei non-morti e Graz’zt il Principe Oscuro.

All’interno del proprio corpo ospita due personalità molto forti, in perenne contrasto l’una con l’altra: Aameul e Hethradiah.
Egli si presenta come un’enorme creatura con due teste dall’aspetto di quella di babbuino, mentre il suo corpo coperto da peluria ha due lunghe braccia che terminano in due tentacoli. Nella parte bassa del corpo troviamo delle gambe da rettile.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *