Il Calendario del Faerun

Salve amici, ormai siamo agli ultimi giorni di Marphenot, le foglie cadono ed e’ tempo di un nuovo articolo, il Calendario nel Faerun!

Link High Res: https://i.imgur.com/GW9TGfR.png

Nei Forgotten Realms esistono vari calendari, noi andremo a vedere quello effettivamente piu’ utilizzato: il Calendario di Harptos

Ma chi era Harptos? L’unica cosa che sappiamo è che fu un Saggio ed un Mago della biblioteca di Candlekeep originario del Kaalinth. L’uso di questo Calendario nel Faerun è registrata nel -200 del Calendario delle Valli* e corrisponde con la fondazione della citta di Candlekeep.

La Struttura del Calendario è molto simile a quello Gregoriano.
Un anno è composto da 365 Giorni, diviso in 12 Mesi con 30 giorni ciascuno, i 5 giorni rimanenti sono considerati Festività.
Le settimane invece sono solo 3 al mese e sono composte da 10 giorni ciascuno, solitamente vengono chiamate Decadi

Questi giorni si chiamano:
MEZZINVERNO il giorno centrale dell’inverno
Tra Profondinverno (Hammer) e l’Artiglio d’Inverno (Alturiak)
PRATOVERDE inizio della Primavera

Tra l’artiglio delle tempeste (Tarsakh) e lo Scioglimento (Mirtul)
MEZZESTATE
il giorno centrale dell’estate
Tra Marea d’Estate (Flamerule) e Solealto (Eleasias)
GRANRACCOLTO

Tra la dissolvenza (Eleneit) e Foglie cadute (Marphenot)
FESTA DELLA LUNA

Tra la decomposizione (Ukthar) e l’abbassamento (Nightal)

Una volta ogni quattro anni inoltre viene aggiunto un giorno di festa subito dopo Mezzestate, questo giorno viene chiamato Scudiuniti ed è considerato uno dei giorni piu’ importanti in quanto vengono celebrate dappertutto nel Faerun Feste e Celebrazioni.
Sempre in questo Giorno è tradizione che vengano stipulati contratti, patti ed alleanze.

Il Faerun inoltre non è esente da equinozi e solstizi che sono collocati in giorni precisi:
19 Ches: equinozio di primavera
20 Kythorn: solstizio d’estate
21 Eleint: equinozio d’autunno
20 Nightal: solstizio d’inverno

*Il Calendario delle Valli (abbreviato CV) è il sistema di Numerazione degli anni usato nel Faerun, parte dall’anno Zero che corrisponde con l’avvento dei primi uomini nel Cormanthor e la fondazione delle Valli.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *